Impedito controllo: in assenza della prova del danno e del rapporto eziologico tra lo stesso e la condotta di impedimento, l’amministratore non risponde del reato di cui all’art. 2625, comma 2, c.c.. Infedeltà patrimoniale: la definizione del danno e il concetto di conflitto di interessi, rilevanti ai fini della configurabilità del reato di cui all’art. 2634 c.c.

Tribunale penale di Ancona, in composizione collegiale, sent. n. 1033/2020 (ud. 8 ottobre 2020, dep. 2 novembre 2020).   *** *** *** Oggetto del provvedimento   Il Tribunale di Ancona in composizione collegiale si è trovato recentemente ad affrontare la questione della configurabilità dei reati di impedito controllo, di cui all’articolo 2625, comma 2, c.c., [...]

Una recente pronuncia del Tribunale di Ferrara in materia di frode in commercio: qualche considerazione a margine (Trib. Ferrara sent. n. 933/2020)

Trib. Ferrara, in composizione monocratica, sent. 20 ottobre 2020 (dep. 17 novembre 2020) n. 933. *** *** *** Oggetto del provvedimento Con la sentenza in commento il Tribunale di Ferrara, in composizione monocratica, si è pronunciato sul delitto di frode in commercio, previsto dall’art. 515 del codice penale e contestato ai legali rappresentati di [...]

Note sui problemi ‘vecchi’ e nuovi in tema di responsabilità penale dei membri del collegio sindacale

1. Le previsioni del codice civile e del d.lgs. n. 58 del 1998 (quest’ultimo con riguardo alle società quotate) attribuiscono ai sindaci molteplici doveri, tanto che si era parlato, ancora prima della riforma societaria del 2003, di una «sovrintendenza» sulle società[1]. Come noto, secondo la tesi prevalente - specie in giurisprudenza - la posizione di garanzia [...]

2021-04-14T17:18:36+02:00Papers, Rivista|
Torna in cima